Interviste: Cristian Simari

Città di Fiore, remake di Coppa Italia contro la Domenico Sport. Simari: “Punti in palio importanti”

Terz’ultima giornata di campionato ed il Città di Fiore ospita nel remake di Coppa Italia calabrese la Domenico Sport. Una gara che mette in palio punti in ottica off-season: i gialloblù di mister Federico vogliono provare a migliorare il più possibile la loro classifica in vista dei play-out e, al contempo, anche la squadra paolana cerca il miglior piazzamento in ottica play-off.

E che partita si aspetta Cristian Simari, che, purtroppo, non sarà presente a causa di un infortunio?

“Una partita di altissimo livello. Loro sicuramente verranno qui per conquistare la vittoria in quanto si giocano un posto importante nella griglia dei playoff, però sicuramente a noi la partita servirà di più perché anche noi ci giochiamo tanto in vista dei play-out. Vincere vorrebbe dire mettere altri tre punti fondamentali per la classifica finale. Mi spiace solo non esserci a lottare su ogni pallone in quanto sono infortunato, ma sono sicuro che tutta la squadra mi regalerà la vittoria senza dubbio”.

Inoltre, come va gestito un momento come questo? Il Città di Fiore si trova da una parte a preparare i play-out, mentre dall’altra ci sono i quarti di finale della fase nazionale di Coppa Italia; praticamente l’ultimo atto prima delle Final Four.

“Non è facile da gestire, bisogna pensare partita per partita. Per quanto riguarda il campionato ed i playout sicuramente daremo lì il massimo perché dobbiamo mantenere la categoria, senza dubbio, e posso assicurare che ci riusciremo. Per quanto riguarda invece la Coppa Italia posso dire che noi ci siamo e vogliamo dire la nostra. Ci manca l’ultimo ostacolo, quello dei quarti, per accedere poi alle Final Four. Abbiamo tantissimo entusiasmo e tantissima voglia di giocare partite come queste e per noi affrontare squadre come il Noci già stato promosso in Serie B, peraltro come il Megara Augusta, è uno stimolo in più. arrivare dove siamo arrivati è un motivo di orgoglio per noi giocatori e per la nostra società, e sicuramente cerchiamo di andare avanti il più possibile. Sono orgoglioso di far parte del Città di Fiore!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.