Intervista: Remo Mosca

Città di Fiore, è il momento di dare tutto. Mosca: “Tanti impegni ravvicinati, calo fisico naturale”

La sconfitta subita sul campo della Sensation Profumerie sembra ormai certificare ciò che da tempo in casa Città di Fiore ci si attendeva. Non sono bastate le ultime buone prestazioni ai gialloblù, che a tre giornate dalla fine sono ormai praticamente certi di disputare i play-out.

A fare il punto della situazione è il portiere-goleador Remo Mosca, che sottolinea come i tanti impegni ravvicinati, alla lunga, si sono fatti sentire.

“Sabato, contro la Sensation, fino ad un certo punto della gara abbiamo dimostrato veramente chi siamo, dominando nel primo tempo e in gran parte del secondo tempo. Poi, sfortunatamente, abbiamo avuto un calo di attenzione, dovuto probabilmente alla condizione fisica che risente dei tanti impegni ravvicinati che abbiamo disputato. Peraltro, a Gioiosa, arrivavamo in formazione rimaneggiata”.

Ciò nonostante, la squadra di mister Federico è intenzionata a dare tutto, sia nelle ultime tre gare del campionato, prima dei play-out, e sia, soprattutto, in Coppa Italia, competizione nella quale si ritornerà in campo il 5 aprile per il match di andata contro il Noci.

“Tutto ciò non vuole essere un alibi. Siamo convinti delle nostre forze quindi adesso daremo il massimo, prima in campionato, dove ci aspettano tre finali, e poi in Coppa Italia, cercando di arrivare più in alto possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.