4 Marzo 2024

ASD CITTA' DI FIORE C/5

Il Calcio a 5 di San Giovanni in Fiore (CS)

Final Four Coppa Italia C5, sfida Nausicaa-La Sportiva Cariatese per il trofeo

5 min read
In un Palasport gremito in ogni ordine di posto ed al termine di un meraviglioso pomeriggio di futsal, da spot per l’intero movimento regionale, Nausicaa e La Sportiva Cariatese confermano il favore del pronostico e la categoria di differenza, piegano BFB Rovito e Real Arangea e domani pomeriggio, alle ore 17.30, avranno l’opportunità di contendersi il trofeo nella finale regionale della stagione 2023/2024.

Prima semifinale di chiara marca Nausicaa che, dopo aver saggiato i riflessi della retroguardia del BFB Rovito con Bertirossi e Ranieri, sblocca il parziale con Francesco Parafati, perfettamente servito sul secondo palo dal compagno Ranieri. Il raddoppio al quinto minuto con il neoarrivato, l’argentino Bertirossi, che segna con una precisa conclusione dal limite dell’area di rigore. All’undicesimo minuto il tris, tiro da fuori di Politi goffamente deviato in rete dall’estremo difensore Salatino. Pochi secondi dopo il quattordicesimo, invece, arriva il poker firmato da Ranieri, che ribadisce in rete dopo la parata del portiere cosentino sul tiro libero calciato dallo stesso numero dieci ionico. Passano appena tre minuti e lo stesso Ranieri segna la sua doppietta personale portando a cinque le reti dei suoi su perfetto assist di Francesco Parafati, sulla prosecuzione dell’azione in cui lo stesso numero dieci aveva centrato il palo. Il BFB Rovito si affaccia dalle parti di Herlin a quindici secondi dalla sirena: bordata di Potestio su calcio di punizione, il portiere svedese non trattiene la palla su cui piomba Pisano, ma il suo tocco viene miracolosamente salvato dallo stesso numero uno. Si va al riposo sul 5-0 a favore del Nausicaa. Seconda frazione che si apre sulla falsa riga della prima, con il BFB Rovito schierato con il portiere di movimento ed il Nausicaa in pressing per rubare palla e proprio da una situazione del genere nasce la sesta rete di Francesco Parafati che intercetta la palla nella propria metà campo quanto basta perché si depositi direttamente in fondo al sacco. Come se non bastasse, al 4’39’’ la compagine cosentina rimane anche con l’uomo in meno a causa dell’espulsione di Manuel Fortino per doppia ammonizione, ingenuità che porta il Nausicaa a siglare la settima rete, ancora con Francesco Parafati. La squadra andreolese continua a premere giocando serenamente anche con Herlin in fase avanzata ed andando vicina al gol in altre due nitide occasioni in cui Politi e Bertirossi centrano i pali della porta difesa da Salatino. Non succede granché da qui alla fine, se non il cartellino rosso diretto estratto dalla coppia arbitrale ai danni di Potestio del BFB Rovito e la traversa nei secondi finali dell’argentino Bertirossi sull’altra sponda. Troppa Nausicaa per il BFB Rovito, la squadra che ospita la kermesse conferma il favore del pronostico e centra la finale in attesa di conoscere la sua avversaria.

 

Grande equilibrio nella seconda semifinale tra La Sportiva Cariatese e Real Arangea, serve un piazzato per sbloccare il parziale e ciò accade poco dopo il decimo minuto quando il signor Molinaro assegna un calcio di rigore alla squadra reggina per una strattonata in area di rigore da parte di Milito. Dal dischetto si presenta Favasuli, che con freddezza batte Visciglia di potenza. L’incontro rimane vivace e con diversi capovolgimenti di fronte, ma l’occasionissima capita sui piedi di Gregorace ad 1’46’’ dalla sirena, fantastico il volo di Visciglia a dire di no evitando di subire la seconda rete. Gol sbagliato, gol subito e pochi secondi più tardi capitan Calabretta trova il varco giusto per punire De Lucia e mandare i suoi in parità all’intervallo. La ripresa si apre con un’altra grande parata di Visciglia su Gregorace, anche in questa occasione Real Arangea vicinissimo al gol. Non passa nemmeno un minuto e ci pensa Postorino, però, a riportare in vantaggio gli amaranto ribadendo la palla in rete dopo l’ennesimo miracolo del portiere cariatese sullo stesso numero 91. Poco dopo l’undicesimo il tris del Real Arangea al termine di una veloce ripartenza conclusa positivamente da Laganà. Poco più di sessanta secondi e Morello sorprende De Lucia rimettendo in discussione gara e qualificazione. Cariatese che sfiora il pari a meno di tre minuti dal termine, incredibile il salvataggio sulla linea di Artuso sulla conclusione ravvicinata ancora di Morello, ma lo trova a 38 secondi dal triplice fischio con una conclusione di Calabretta deviata imparabilmente da Laganà. Si va, quindi, ai tempi supplementari. Nel primo tempo ci provano entrambe senza riuscire a trovare la via del gol, mentre il secondo risulta più bloccato e, di conseguenza, si va ai calci di rigore. Favasuli e De Paoli sbagliano tra le fila amaranto, di Librandi il rigore decisivo per la Cariatese che raggiunge il Nausicaa in finale.

 

 

 

I tabellini delle semifinali

BFB ROVITO-NAUSICAA 0-7 (pt 0-5)
BFB ROVITO: Salatino, Campanaro, Conti, De Rose, Fiorita, C. Fortino, M. Fortino, Galiano, Piro, Pisano, Potestio, Lo Gatto. All. Sig. Abate
NAUSICAA: Herlin, Caliò, Santise, Politi, R. Parafati, Galeota, Ranieri, Moio, Bertirossi, Voci, F. Parafati, Gullì. All. Sig. De Marchi
ARBITRI: Arbitri: Sig. Alessandro Gionfalo (sez. Rossano) – Sig. Nicola Minio (sez. Catanzaro)
CRONO: Sig. Eugenio Isaia Russo (sez. Crotone)
MARCATORI: pt 2’52’’ F. Parafati (N), 5’06’’ Bertirossi (N), 11’31’’ Aut. Salatino (N), 14’04’’, 17’09’’ Ranieri (N); st 2’39’’, 6’38’’ F. Parafati (N)
AMMONITI: Fiorita (R), C. Fortino (R), Piro (R)
ESPULSI: Al 4’39’’ st M. Fortino per doppia ammonizione (R), al 17’15’’ st Potestio per condotta violenta (R)

LA SPORTIVA CARIATESE-REAL ARANGEA 8-7 dtr (pt 1-1, st 3-3, dts 3-3)
LA SPORTIVA CARIATESE: Visciglia, Calarota, Morello, Calabretta, Milito, Certosino, Amodeo, Librandi, Martino, Scalise. All. Sig. Oliverio
REAL ARANGEA: De Lucia, Laganà, Rosmini, Artuso, Spinelli, Gattuso, Favasuli, Porcino, La Corte, Gregorace, Postorino, De Paoli. All. Sig. Praticò
ARBITRI: Sig. Ferdinando Tino (sez. Lamezia Terme) – Sig. Pasquale Antonio Molinaro (sez. Lamezia Terme)
CRONO: Sig. Riccardo Nadile (sez. Locri)
MARCATORI: pt 10’18’’ Favasuli rig. (RA), 19’08’’ Calabretta (LSC); st 4’47’’ Postorino (RA), 11’24’’ Laganà (RA), 12’58’’ Morello (LSC), 19’22’’ Aut. Laganà (RA)
AMMONITI: Morello (LSC), Gattuso (RA), Milito (LSC), Calabretta (LSC)
SEQUENZA RIGORI: Favasuli palo (RA), Morello gol (LSC), Postorino gol (RA), Calabretta gol (LSC), Gregorace gol (RA), Amodeo gol (LSC), Artuso gol (RA), Milito gol (LSC), Porcino gol (RA), Calarota parato (LSC), De Paoli parato (RA), Librandi gol (LSC)

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.