Ancora una sonfitta in casa Giallo/Blu

Città di Fiore, bomber Simari vuole più cattiveria: “Riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi”

Un’altra battuta d’arresto per un Città di Fiore che non riesce ad invertire la rotta, pur avendo tutte le carte in regola per farlo. Dopo la sconfitta con la Gallinese nel turno infrasettimanale, la formazione di mister Umberto Federico ha ceduto il passo al Real Arangea in una sfida apertissima fino all’ultimo e nella quale non è basta la doppietta di bomber Christian Simari.

“Sono mancate cattiveria, grinta e la voglia di vincere. Siamo una bella squadra, forte, ma ancora non abbastanza solida nel gioco stesso. Dobbiamo ancora crescere un po’ e i nuovi innesti saranno il nostro punto di partenza”.

Come incide questa sconfitta sulla classifica e sull’umore?

“Sicuramente questa posizione bassa in classifica incide negativamente sul nostro umore, ma alle spalle abbiamo una grande società che ci sostiene e ci guida per le nuove sfide che dovremo affrontare. Ancora abbiamo un percorso di campionato lungo e sono sicuro che ci sarà una svolta. Credo in me, ma soprattutto nella squadra, ho dei compagni che hanno grandi qualità tecnico-tattiche ed umane. Riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi”.

Siete una squadra di valore, ma ciò che state raccogliendo non basta, cosa servirà per svoltare pagina?

“Servirà tanta concentrazione da parte di ognuno di noi. Dobbiamo fissare i nostri traguardi e metterci tutti noi stessi affinché possiamo raggiungerli. Abbiamo a capo un grande allenatore e le sue decisioni sono il nostro punto forte, non sempre riusciamo a mettere in campo il gioco che svolgiamo durante l’allenamento, ma queste sconfitte devono fornirci la ‘cattiveria’ giusta per affrontare ciò che verrà in futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.